La mia esperienza


I casi presentati in questo sito, sono il risultato delle tecniche che ho acquisito, elaborato e sviluppato in 30 anni di esperienza chirurgica.

 

Per molte operazioni di chirurgia estetica, esistono metodiche diverse per raggiungere uno stesso eccellente risultato, è quindi importante, con “salutare” umiltà accademica, riconoscere queste buone metodiche, abbracciarle, senza preconcetti, elaborarle, integrarle con la personale esperienza per raggiungere un risultato ottimale.

 

Certamente, che si operi su un seno, su un naso o su un viso per eseguire un lifting, il concetto portante del la nostra professione deve essere la ricerca della perfezione.

Come disse il grande architetto Mies van der Rohe : “God is in the details”, “Dio è nei dettagli” e senza volersi assimilare a un che di divino, cosa impossibile, il chirurgo plastico di successo deve comunque essere, in maggior o minor grado: un perfezionista.

Dalla accuratezza del disegno e della pianificazione preoperatori all’ultimo punto di sutura, senza perdere una “visione artistica” d’insieme, ogni sforzo va fatto per non tralasciare il minimo particolare.

 

Consideriamo ad esempio una mastoplastica additiva, uno degli interventi oggi più eseguiti: Il sanguinamento deve essere minimo. Il campo operatorio pulito e ordinato.

L’uso di protesi di prova per una corretta valutazione delle simmetrie deve essere tassativo e la paziente deve essere valutata in posizione sollevata, semiseduta sul tavolo operatorio, di qui la necessità di una sala adeguatamente attrezzata.

Il chirurgo deve essere pronto a sospendere, rivalutare, e se necessario rifare ogni passaggio al fine di ottenere il miglior risultato effettivamente possibile. La chirurgia estetica permette al chirurgo di modellare, scolpire letteralmente i tessuti viventi e ogni singolo intervento va approcciato con questo ben chiaro in mente.

Si tratta di una responsabilità che non va presa alla leggera, proprio per rendere ai nostri pazienti ogni procedura, il più leggera e confortevole possibile, come essi meritano, niente di meno.