L’Estetica delle labbra: MODELLARLE SENZA IL MINIMO DOLORE

 

Le Labbra, punto centrale della bellezza e della sensualità del volto, sono sempre più protagoniste delle richieste delle donne ( ma anche degli uomini ) che, sempre più cercano per esse un armonia, una corposità un disegno migliori.

 

Questo scopo viene oggi, brillantemente raggiunto, come noto a tutti, con l’iniezione di materiali, come l’Acido Ialuronico , di diversa qualità e consistenza.

 

Privo di capacità allergenica e altamente purificato.

 

SENZA DOLORE

La più moderna tecnica di impianto prevede tempi di esecuzione del MODELLAMENTO DELLE LABBRA (come pure nel caso di trattamenti in ALTRE AREE DEL VISO ) un pò più lunghi che in passato, al fine di assicurare ai pazienti, un’esperienza del tutto priva di stress e dolore, anche minimo.

 

Appena arrivati presso lo studio, in un ambiente rilassante e confortevole, l’Assistente applica delle faldine anestetiche alla mucosa interna delle labbra, che vengono lasciate per circa 10 minuti, mentre il paziente, ascolta della musica se gradita.

 

Successivamente, il Professore procede al rinforzo della precedente anestesia di contatto e si aspettano altri 5-10 minuti.

 

LE LABBRA (o altre arre del viso da trattare) sono a questo punto completamente anestetizzate e l’impianto dei FILLERS può procedere nel confort più completo e senza la minima distorsione delle aree trattate, come nel caso di anestesie locali applicate superficialmente sulla cute.

 

Va inoltre ricordato come i FILLERS più moderni contengono ormai sempre una ulteriore quantità di anestetico mista al prodotto stesso.

 

Dopo il trattamento, all’applicazione di ghiaccio per alcuni minuti, segue quella di creme emollienti e il paziente (ci si può anche truccare immediatamente)  può subito tornare alle proprie occupazioni e relazioni sociali.

 

In base ai diversi tipi di viso e alle diverse forme di partenza, nonché a fattori costituzionali, razziali e di età, la forma delle labbra varia molto, anche se possiamo riconoscere, indicativamente, alcune caratteristiche più frequenti.

 

Le labbra superiori, nella parte rosea (il vermiglio) sono in genere, secondo i canoni classici:  lunghe,  arcuate con un rilievo centrale  detto tubercolo dal quale si fanno verso i lati della bocca, leggermente arcuate.

 

Al centro la più o meno spiccata incurvatura, a  “V”,  detta arco di Cupido, le porta, nel complesso a sporgere leggermente rispetto alle labbra inferiori, in genere più alte sia  nella donna che nell’uomo.

 

Le labbra femminili vanno sempre corrette in modo completo, raramente solo sotto o solo sopra , anche se in differente misura e spesso in modo minimo. per mantenere una corretta armonia.

 

Bisognerà tenere  conto del contorno (tecnica “Paris Lip”), del corpus labialis, dell’arco di cupido, delle commissure orali ( angoli laterali della bocca).

 

Le tecniche di iniezione del filler, più impiegate, con differenze dipendenti dalla manualità e dalle abitudini dell’operatore, sono quella retrograda e quella a ventaglio .

 

A volte in base alle esigenze della paziente, e soprattutto in coloro che non hanno mai aumentato le labbra in precedenza, eseguo un piccolo ritocco dopo circa 15 giorni dal primo impianto, per evitare, eccessivi aumenti durante la prima seduta, dopo la quale la donna ,  si può rendere meglio conto, di come i nuovi volumi si armonizzano con proprio viso.

 

Aspetto interessante  dell’evoluzione delle tendenze  nella nostra moderna società, oggi,  sempre più uomini, specie giovani, richiedono l’impianto di fillers labiali, per migliorare l’estetica del volto.


Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti